test da sforzo massimale

Come si svolge il test

 

Nel test incrementale massimale si chiede al paziente di fare riscaldamento per 2 minuti, pedalando oppure camminando senza carico.

Ogni minuto viene quindi incrementato il carico di lavoro, fino a raggiungere un determinato valore di frequenza cardiaca, calcolato dal medico sulla base del sesso e dell'età, oppure fino a quando il paziente non è più in grado di sopportare lo sforzo fisico.

Importante è anche la fase successiva, ovvero la fase di recupero, della durata di circa 2-5 minuti. Durante questa fase il paziente prosegue a pedalare senza carico.

 

test da sforzo massimale

Cosa viene valutato

 

Nel corso dell'esame vengono valutati parametri quali la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa e anche le variazioni dell'elettrocardiogramma.

Si valutano anche i sintomi accusati dal paziente durante l'esercizio (debolezza, dolore toracico, capogiro, difficoltà a respirare) ed il loro rapporto con eventuali modifiche dell'elettrocardiogramma e della pressione arteriosa.

La prova può essere interrotta dal medico se il paziente diviene sintomatico oppure l'ecg mostra segni di marcata ischemia.

 

Share by: